comunicato UFFICIO STAMPA FC MATESE

La Fc Matese comunica il regolamento relativo ai rapporti tra la società e tutti gli organi d’informazione nel corso della stagione sportiva 2021-2022.
REGOLAMENTO STAMPA 2021-2022
Richiesta accredito stampa per gare interne:
– La richiesta di accredito dovrà essere inoltrata all’indirizzo accrediti@fcmatese.it entro e non oltre le ore 18,00 del giorno antecedente la gara casalinga.
– Le redazioni che intendono accreditare collaboratori praticanti possono usufruire dell’accredito.
– Per ricevere validità la richiesta, inviata da una redazione regolarmente iscritta al tribunale, dovrà contenere in allegato la carta d’identità del beneficiario.
Di seguito il numero di accrediti disponibili per ogni testata giornalistica:
Televisioni: 1 giornalista, 1 operatore di ripresa
Quotidiani cartacei: 1 giornalista, 1 fotografo
Giornali online: 1 giornalista
Radio, Web Tv: 1 giornalista
Interviste o post gara:
– Le interviste post gara con i tesserati e l’allenatore saranno rilasciate non prima di 20 minuti dalla fine della partita.
– Lo sfondo delle riprese televisive dovrà essere esclusivamente il pannello retro interviste.
Richiesta interviste ai tesserati e dirigenti del Club:
– Le interviste ai tesserati, al di fuori delle conferenze stampa indette dalla società, dovranno essere concordate anticipatamente col responsabile della comunicazione del Club, Tony De Angelis. Con le stesse modalità si potranno richiedere ospiti in studio per programmi televisivi e radiofonici.
– Le interviste ai tesserati, staff e dirigenza dovranno essere richieste e concordate con il responsabile della comunicazione della società, al 339 533 9080, oppure attraverso l’email: ufficiostampa@fcmatese.it

Mister Corrado Urbano premiato al premio letterario ‘Bruno Miselli’:

Non è di Piedimonte Matese ma ormai è diventato figlio di questa splendida terra. Il nostro allenatore, mister Corrado Urbano, è il personaggio sportivo dell’anno. A deciderlo la commissione del premio letterario ‘Bruno Miselli’: la guida dei verdeoro ha ricevuto il prestigioso riconoscimento nell’aula magna del liceo scientifico Galileo Galilei di Piedimonte Matese. E’ inutile nascondere il miracolo sportivo compiuto con la Fc Matese: una cavalcata vincente riconosciuta da tutti gli sportivi d’Italia. Ad maiora mister, siamo felici di averti sulla ‘barca’ con noi! Un grande applauso al nostro CONDOTTIERO!

Allenamento congiunto: FC Matese 2- 0 Brindisi FC

Matese super a San Potito Sannitico. La squadra di Urbano batte 2-0 la blasonata Brindisi con un gol per tempo ma il risultato sarebbe potuto essere ben più rotondo. A segno Riccio di testa e Fabiano con un bel tiro all’incrocio dei pali. Buone indicazioni per l’allenatore da parte di tutto il gruppo.
PRIMO TEMPO. Al primo affondo passa subito la Fc Matese: Langellotti si incarica della battuta di un calcio di punizione dalla trequarti e mette al centro un pallone sul dischetto di rigore dove svetta più alto di tutti Riccio che di testa trova praticamente l’incrocio dei pali. Due minuti ed è già 1-0. Altri 6 giri di lancette e verdeoro ancora pericolosissimi dalle parti del portiere del Brindisi Giappone: azione iniziata da Alfageme che si libera di un avversario e serve l’accorrente Langellotti che perde l’attimo del tiro e serve dietro Ricamato che lascia partire il piede che è già caldissimo ma non trova lo specchio per un nulla. I pugliesi di Chianese hanno una buona occasione al 18’ su calcio d’angolo ma Di Pasquale spreca tutto lasciando la sfera nelle braccia del portiere matesino Del Giudice. Dopo il cooling break torna in campo come una furia ancora Langellotti che ubriaca un difensore brindisino e guarda la porta: c’è spiraglio e prova la botta ma il portiere pugliese devia coi pugni allontanando il pericolo. Poi succede veramente ben poco fino alla fine del primo tempo e le due formazioni tornano in panchina.
SECONDO TEMPO. Nel secondo tempo mister Urbano manda in campo forze fresche: in difesa Congiu prende il posto di Riccio; Tribelli lascia lo spazio a Ricci mentre Di Lullo entra per Ricamato. Al minuto 8 entrano anche Setola e Andreassi mentre escono Riggio e Scacco. Per trovare un primo tiro bisogna arrivare al minuto 10 quando ci prova Langellotti che però non trova lo specchio difeso da Giappone. Le emozioni sono poche con la squadra di Urbano che prova ad amministrare il vantaggio senza subire praticamente nulla dal Brindisi. Al 60’ progressione di Alfageme che parte in velocità sul filo del fuorigioco e supera il difensore ma il portiere in uscita riesce ad anticiparlo prima di riuscire a calciare. Al minuto 68 passano nuovamente i padroni di casa: Alfageme prende palla sulla trequarti e arriva al limite dell’area, serve Langellotti che fa sedere un difensore e guarda la porta ma poi vede Fabiano al limite in posizione perfetta e lo serve col regista verdeoro che di prima intenzione insacca all’incrocio. È 2-0. Pochi minuti dopo sui piedi di Ricci arriva anche il pallone del 3-0 ma spreca un calcio di rigore in movimento. Mister Urbano a questo punto fa ruotare tutta la rosa a disposizione anche per provare qualcosa di nuovo in vista del campionato. A pochi minuti dalla fine contropiede micidiale di Alfageme ed El Ouazni con quest’ultimo che però a tu per tu col portiere si lascia ipnotizzare. Ci prova anche Masotta ma il suo tiro è largo. E’ l’ultima occasione degna di nota. Finisce 2-0.